Meroni dal 1935 I grandi vini autoctoni della Valpolicella Classica
Home » I nostri prodotti

I nostri prodotti

"Il Velluto" Valpolicella Classico Superiore Doc 2012

"Il Velluto"                            Valpolicella Classico Superiore Doc 2012 - Meroni dal 1935

Il Valpolicella Classico Superiore, si caratterizza con struttura di medio corpo e rotondità posizionandosi fra il Valpolicella e l’Amarone grazie all’appassimento naturale delle uve di circa 30-35 giorni per ottenere una maggiore concentrazione di zuccheri perdendo circa il 7/10% del loro iniziale volume e all’invecchiamento in botte per 3 anni e sei mesi circa seguito da sei mesi di affinamento in bottiglia

I grappoli con cui viene prodotto vengono maestralmente raccolti sia dal podere “Sengia” che dal podere “Maso”

Si presenta fine e persistente al palato con un gusto di mandorla sul finale, un "velluto" elegante adatto a cibi strutturati, carni rosse, arrosti e formaggi di media stagionatura.

"Il Velluto" Amarone della Valpolicella Docg Classico Riserva 2011

"Il Velluto" Amarone della Valpolicella Docg Classico Riserva 2011 - Meroni dal 1935

L’Amarone è un eccellente grande vino che da prime testimonianze trova le sue origini dopo la seconda guerra mondiale, così chiamato perchè ci riconduce al sapore “amaro”

Si narra che il nome lo distingue dal dolce “Recioto dal quale sembra derivare come un “recioto mancato” grazie al fortunato ritrovamento di una botte di recioto dimenticata in cantina, spillando il Recioto Amaro dal fusto, uscì in una esclamazione entusiastica: “Questo non è un Amaro, è un Amarone”

I grappoli, rigorosamente raccolti a mano esclusivamente nel podere “Maso” nella zona della “Grola”, vengono accuratamente scelti in base al diradamento degli acini e alla sanità dell’uva, la giusta aerazione fra loro fa sì che non si producano muffe dannose e marcizioni durante il periodo dell’appassimento che renderebbero l’uva inutilizzabile

L’appassimento naturale dura da fine settembre a fine gennaio, come per tradizione, per ottenere una maggiore concentrazione di zuccheri e strutture perdendo però circa il 30% del loro iniziale volume, poi l’invecchiamento in botte per 5 anni circa seguito da dodici mesi di affinamento in bottiglia rende l’Amarone un vino maestoso al palato, di grande corpo e rotondità dato dal tannino "di velluto”, elegante adatto a cibi strutturati, arrosti, carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati, o come accompagnamento da fine pasto

Un vino rosso rubino dal profumo etereo e il delicato profumo di liquore di ciliegia, marmellata di gelso rosso, viola, liquirizia, tamarindo e spezie

Nella cucina tipica lo troviamo come ingrediente principale nel “Risotto all’Amarone” o in abbinamento a bistecche di carne di grande struttura a cacciagione e formaggi di lunga stagionatura